Servizio badanti: come garantire un’assistenza domiciliare efficace

Una cura attenta e compassionevole può avere un impatto positivo non solo sulla qualità della vita del paziente, ma anche sul suo benessere e sulla serenità dei familiari. 

Ed è proprio per questo motivo che è fondamentale dedicare la giusta attenzione alla scelta del servizio di badanti a cui affidarsi. 

Non dimentichiamoci infatti che il badante non è semplicemente un prestatore di servizi, ma un vero e proprio supporto emotivo per coloro che non riescono a gestire in modo autonomo le attività quotidiane. 

Approfondiamo tutti gli aspetti di questo argomento, tanto importante quanto delicato.

Cosa si intende per badante?

Con la parola badante ci si riferisce alla persona che si occupa di assistere il paziente direttamente presso il suo domicilio. 

È proprio questo elemento che differenzia il ruolo del badante da altre figure legate al mondo dell’assistenza domiciliare, come gli operatori OSS per esempio.

L’operatore socio-sanitario è una figura specializzata nel fornire assistenza sanitaria e sociale in base alle necessità di cura del paziente. 

Il badante, vista la natura e la durata del servizio, tende a instaurare un rapporto più stretto con l’assistito. 

Questa relazione “privilegiata” si può tradurre in una migliore qualità della cura e del supporto forniti. 

Dal punto di vista pratico, le mansioni del badante sono molto diverse tra loro: scendiamo nel dettaglio.

Quali sono i compiti di una badante?

Il servizio di badanti prevede una vasta gamma di attività assistenziali da svolgere nel quotidiano.

Nel dettaglio, i compiti di un badante sono:

  • la cura personale, dall’assistenza nell’igiene personale al bagno e la vestizione;
  • la preparazione e la somministrazione dei pasti, seguendo eventualmente regimi alimentari specifici prescritti dal medico curante;
  • l’assistenza nella deambulazione;
  • la pulizia e la sanificazione degli ambienti domestici. 

Ci teniamo a sottolineare che il ruolo del badante va ben oltre a queste attività pratiche. 

Parliamo infatti di una figura che passa la maggior parte della giornata in compagnia del paziente, diventando per lui o per lei una presenza rassicurante

Proprio per questa ragione, la capacità di ascolto empatico del badante è essenziale.

Servizio badanti: gli aspetti emotivi e relazionali

Spesso ci viene chiesto come far accettare una badante ad un anziano. 

La risposta è molto semplice: con gentilezza, pazienza ed empatia. 

Gli aspetti emotivo-relazionali giocano infatti un ruolo fondamentale nel contesto dei servizio badanti. 

In effetti, la qualità del rapporto che si viene a creare tra il badante e l’assistito influenza in modo profondo la serenità, il benessere e la qualità della vita del paziente. 

Parliamo infatti di una rapporto che non è puramente professionale, ma che spesso e volentieri si trasforma in un legame di fiducia reciproca. 

Se parliamo di aspetti emotivi e relazionali che un badante dovrebbe possedere, troviamo:

  • empatia: essere in grado di mettersi nei panni dell’assistito e comprendere a fondo le sue emozioni, i suoi desideri e i suoi bisogni è una delle capacità più importanti per un badante;
  • pazienza: specialmente in situazioni in cui il paziente potrebbe sentirsi confuso, agitato o irritabile come nel caso di aggressività negli anziani, riuscire a mantenere la calma e rispondere con gentilezza è essenziale;
  • capacità di comunicazione: essere capaci di comunicare in modo chiaro e rispettoso è fondamentale. 

Nella scelta del servizio badanti, fate sempre molta attenzione alle capacità di comunicazione dei professionisti. 

Solo così potrete garantire un’assistenza di qualità in un ambiente di cura amorevole e confortevole alle persone a te care. 

servizio badanti professionali

L’importanza di scegliere un servizio badanti professionale

Avere un servizio in regola nel contesto del badantato dovrebbe essere priorità assoluta. 

Ricordiamoci infatti che parliamo di un servizio che ha un impatto diretto sul benessere psico-fisico del paziente. 

Prima di tutto, un servizio regolare assicura che il badante sia adeguatamente qualificato e formato per svolgere le mansioni richieste. 

Le normative vigenti richiedono specifiche competenze e certificazioni per operare nel settore dell’assistenza domiciliare, garantendo così che il badante abbia le conoscenze necessarie per fornire un’assistenza sicura. 

In secondo luogo, un servizio badanti in regola implica il rispetto di tutti gli adempimenti burocratici e legali previsti dalla legge. 

Ciò include:

  • l’iscrizione del badante presso le autorità competenti;
  • la creazione di un contratto di lavoro conforme alle normative;
  • il rispetto delle disposizioni di sicurezza sul luogo di lavoro. 

Specifichiamo inoltre che il  badante (che naturalmente ha un’assicurazione) non è un dipendente della famiglia

Al contrario, è legato all’azienda che eroga il servizio badanti. 

Oltre a ciò, rivolgersi a un servizio badanti regolare offre, naturalmente, una maggiore sicurezza e tranquillità anche alla famiglia dell’assistito. 

In Contatto Care, crediamo fortemente che il rispetto delle normative e delle procedure vigenti sia l’elemento indispensabile per offrire dei servizi assistenziali professionali, efficienti e di alta qualità. 

Conclusioni

Come abbiamo visto nel corso dell’articolo, quello dei badanti è un ruolo che incide in modo diretto sul benessere dell’assistito. 

Se hai bisogno di un servizio badanti in tutta Italia, clicca il banner qui sotto e contattaci: siamo a tua disposizione.

Possiamo aiutarti?